BLOG

La paura nel kitesurf e nello sport si alimenta d’ignoranza – prima parte

La paura nel kitesurf

La paura nel kitesurf

la paura nel kitesurf
La paura nel kitesurf è una manifestazione normale con cui devi parla, non farti sopraffare dagli eventi.

La paura nel kitesurf non è altro che un emozione primaria che fa parte della nostra vita. Certamente provare paura è un sintomo sgradevole ma molto importante per la nostra sopravvivenza, a patto che si manifesti difronte ad un pericolo reale. Ma che differenza c’è tra paura e angoscia? Sembrano due sintomi molto simili ma in realtà c’è differenza. Quando la paura proviene da uno stato immaginario non reale si tende a chiamarla angoscia perché proviene proprio da uno stato mentale nevrotico, che è ben diversa dalla paura reale.

Certamente ci sono vari tipi di intensità della paura da una semplice diffidenza a casi di totale paralisi della persona. Voglio spiegarti e farti capire in parole semplici da dove proviene questa importante emozione che molte volte può impedirti di crescere nel kitesurf nello sport e nella vita. Qui dentro a questo blog trovi solo esperienze personali di successo di vario genere, approfondite ricerche e documentazioni sia fisiche che sportive avvalendosi sempre per lunghi anni delle capacità professionali di esperte guide.

Il buio mentale la paura nel kitesurf

La paura nel kitesurf
Il buio mentale la paura nel kitesurf.

Nel kitesurf abbiamo a che fare con acqua e vento, due elementi estremamente instabili e poco prevedibili. All’interno di questi due elementi della natura ci sei te agganciato ad un aquilone che si trova a 24 metri di altezza con cui provi a domarli e gestirli. Ti ricordo che le paure fondamentali in un essere umano si nascondono nel timore dell’ignoto e della non conoscenza.

La conoscenza può combattere l’ignoto stemperando le paure anche nel kitesurf.

Questo è uno sport dove le zone buie all’interno del nostro cervello sono tante. In ben pochi riescono a colmarle, per il semplice motivo che il kitesurf in condizioni ottimali è molto semplice e quindi molto molto ingannevole. Ti faccio un semplice esempio: se camminando in un bosco incontrassi improvvisamente un cane con due teste, sicuramente la tua prima reazione sarebbe quella di fare qualche passo indietro con una iniziale crescita della paura. Se oltre a questo sei completamente privo di ogni conoscenza in materia su quello che stai vedendo, la paura crescerebbe molto di più.

Cosa vuol dire tutto questo?...che la mancanza di conoscenza unita all’incapacità di comprendere faranno di te un kiter o uno sportivo molto instabile ed insicuro. Quello che noi conosciamo o pensiamo di conoscere ci tranquillizza, mentre ció che non comprendiamo e quindi non conosciamo ci spaventa continuando ad alimentare quelle zone buie della nostra mente.

La paura nel kitesurf come nella vita ha un equazione ben precisa “ignoranza=paura”

La paura nel kitesurf
Ignoranza uguale paura nel kitesurf e non solo.

Se il nostro cervello riconosce situazioni, cose o circostanze famigliari noi sicuramente ci sentiremo più tranquilli nello svolgere qualsiasi nostra attività. Esempio: se volessi passare dallo sci allo Snow cambierebbe l’attrezzo ma il contesto sarebbe a te molto famigliare quindi ti sentiresti un po’ più a tuo agio. Oppure se visiti una città che non conosci non sarai certo spaventato da ciò che ti circonda perché comunque palazzi e strade fanno oramai parte della tua quotidianità. Se invece entri in un contesto a te sconosciuto tutto cambia. Prova a pensare di doverti trovare in pieno deserto senza sapere come poterti muovere, oppure passare dallo sci alla pesca subacquea., sicuramente la tua prima naturale reazione potrebbe essere la paura.

conoscere e comprendere ci fa crescere e ci tranquillizza, ignorare ci mette in uno stato di allerta impedendoci proprio di crescere.

Ma come si comporta la paura nel kitesurf?
La paura nel kitesurf
Vivi questo sport senza paura.

Questa sgradevole emozione si comporta esattamente come abbiamo descritto sopra. In questo sport parti che non conosci niente, e ti trovi in poco tempo a navigare credendo di essere ormai dentro ad un contesto a te famigliare e quindi sicuro. Però se rifletti c’è qualcosa che non torna. Perché nonostante anni di questo sport, non riesci a progredire? eppure oramai molte cose ti sono famigliari. Oltretutto praticando da tempo dovresti essere decisamente più sicuro e invece……. cose c’è che ti frena? la risposta te l’ho scritta sopra.

Finché alimenti il tuo buio mentale continuerai ad avere dei timori i quali si trasformeranno in una crescita molto limitata perché l’ignoranza nutre la paura. La mancanza di possibilità reali nel capire e comprendere che cos’è questo sport, ti impedisce di prevedere e collocare esattamente l’asticella delle reali minacce da te percepite. Questo ti causerà una scarsa crescita perché attiva i tuoi meccanismi di allerta, troppo spesso ingiustificati a causa di una tua poca se non nulla conoscenza. Un istruttore o maestro dovrebbe incarnare quell’autorità di controllo che manca proprio a te, per guidare e salvarti da quelle incertezze scaturite dai pericoli che impediscono la tua progressione.

La conoscenza ti libera e ti rende più capace nella tua crescita, l’ignoranza ti condanna alla schiavitù della paura e della non crescita.

Ora ti chiedo di leggere molto attentamente e soffermarti a riflettere sulle prossime tre righe..

…gli esseri umani vivono di un riflesso che noi stessi attiriamo, avvicinandoci proprio a quelle persone che a loro volta si riflettono in ciò che noi siamo.

La paura nel kitesurf
La paura nel kitesurf e nello sport passa se ti rifletti in chi l’ha già superata.

Per oggi ci fermiamo qui, la prossima settimana non perderti la seconda parte di questo importante argomento. (Lettura seconda parte)

Se vuoi saperne di più approfondendo questo o altro argomento siamo a tua completa disposizione. Ti basterà compilare il modulo qui sotto con i tuoi dati. Puoi iscriverti alla “NEWSLETTER” per poter ricevere ottimi spunti di riflessione e scaricare i preziosi ibook contenenti tutorial tecnici molto dettagliati per aiutarti a raggiungere i tuoi obbiettivi, oppure richiedere info sui corsi Personal, Schoolmaster RICONOSCIUTI DAL CONI RISPETTANDO GLI STANDARD NAZIONALI ALTA QUALITÀ (SNAQ 1) o le nostre sempre più richieste Call Coaching, tutto garantito dall’ENTE DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTA DAL CONI LIBERTAS E ARTOFKITESURF.COM con una vera assicurazione di crescita a te dedicata. Verrai sicuramente contattato entro poche ore.

Torna su