BLOG

Emozioni e ansie nel kitesurf

Emozioni e ansie nel kitesurf due reazioni intense come gestirle

Emozioni ed ansie nel Kitesurf
Emozioni e ansie nel Kitesurf

Emozioni e ansie nel kitesurf come riuscire a viverle con una buona sufficiente serenità? Lo scopo e il sogno di ognuno di noi è come gestirle in una disciplina cosi adrenalinica come il kitesurf? L’ansia per chi inizia questo sport o per chi spera di imparare quella tanto sognata manovra può essere tranquillamente lecita prima di entrare in acqua. Anzi pensate che questo stato d’animo utilizzato nel modo giusto potrebbe dare un’importante carica. Tutto questo va iniziato PRIMA DI ENTRARE IN ACQUA perché se no potrebbe essere deleterio.

Ma come puoi eliminare o gestire un’ansia che cresce dentro di te e ti travolge in un dato momento? Sicuramente i pensieri che passano per la testa non si riescono a eliminare del tutto però ti assicuro che si possono sostituire cercando di vivere a pieno le emozioni di questo sport senza che tu cada nel grande inganno.

Liberati dalle tue emozioni ed ansi nel kitesurf e non solo
Liberati dalle tue emozioni e ansie nel kitesurf e non solo

Dovrai iniziare a sostituire sistematicamente ogni pensiero negativo con uno positivo, ma come?Pensiero negativo. Esempio: speriamo che il kite non mi caschi in acqua (incubo di tanti) Oppure speriamo di poter riuscire a fare questa o quella manovra (desiderio di molti)

Pensiero positivo. Sostituire con: “in acqua non è un problema se mi casca il kite perché so esattamente come comportarmi di conseguenza visto che l’ho fatto più volte durante la mia formazione. Oppure: “appena stacco dall’acqua mi farò trovare pronto per iniziare e concludere questa o quella manovra” anche perché ho capito perfettamente come fare durante la formazione. Bisogna sostituire pensieri negativi con pensieri positivi rinforzati da quel coraggio proveniente dal sapere, utile nel preciso momento che si sta vivendo (es: fai questo, prendi quello e così via)

Tutto ciò può esistere ed è realizzabile se non cadi nel grande inganno e punti con pazienza nella ricerca del sapere, saper fare e saper essere. Questa è l’unica strada per gestire le tue emozioni e ansie nel kitesurf.

Emozioni e ansie nel kitesurf tutti gli sport hanno le stesse identiche regole

Emozioni ed ansie nel kitesurf e nella vita nulla si può improvvisare
Emozioni e ansie nel kitesurf nulla si può improvvisare

Tra un po’ ti spiegherò che cos’è il grande inganno di questo sport. Prima c’è da dire un’altra cosa molto importante. Nel kitesurf come in tutti gli altri sport e nella vita non si inventa né si improvvisa nulla tantomeno durante un’uscita in mare qualsiasi livello tu sia. Tutto deve essere capito e studiato bene nel momento giusto, nel posto giusto e con la persona giusta. Il kitesurf esige che tu sia una persona sicura e consapevole ancor prima di impararlo, capace di muoverti a tuo piacimento sia in mare che a terra con le dovute attenzioni e sicurezze che questo sport ti mette a disposizione. Cosi facendo potrai eliminare le ansie vivendo le tue emozioni nel modo migliore.

Scappa da chi ti dice che il kitesurf è facile…..È proprio in questa frase che esiste il grande inganno

Se queste cose non le impari provandole e riprovandole è del tutto naturale che tu possa andare in confusione facendo crescere ansie e paure. Sappi che la scelta di una tua azione nel kitesurf è sempre “situazionale” cioè è sempre il risultato di un tuo movimento oppure di un movimento altrui.

Per effettuare un azione precisa e consapevole devi averla già ben chiara nella tua mente ancor prima che succeda. Devi agire con cognizione di causa sapendo esattamente ciò che devi fare con tempismo e sicurezza. Quindi possiamo affermare con certezza che più la tua formazione sarà stata accurata e professionalmente seria maggiore sarà la tua tranquillità vivendo più le tue emozioni e meno le tue ansie.

Emozioni e ansie nel kitesurf ricordati che prima di tutto è un divertimento

Non dimenticarti che il kitesurf deve innanzi tutto essere un divertimento qualsiasi cosa tu voglia fare quindi deve esser privo di ansie o dubbi. Ripensa per un attimo a ciò che ti piace di questo sport. Stare in mare? Sentirti libero o libera? Vivere in sicurezza ogni singola emozione? Sentirti un tutt’uno con la natura?….Tutte queste cose ti fanno stare bene e ti piacciono?.. Allora credi in ciò che ti sto scrivendo non avere alcun dubbio.

..Tutto diventa una felice conseguenza quando sei capace di scegliere con consapevolezza

Emozioni e ansie nel kitesurf inizia ad impara a scegliere e tutto sarà una conseguenza
Emozioni e ansie nel kitesurf inizia ad impara a scegliere e tutto sarà una conseguenza

Stai attento a non cadere in un errore molto frequente. Quello di dire spesso: “ma chi se ne frega se sbaglio o se non arrivo li” perché quello non è certo un pensiero molto positivo e oltretutto poco inerente a tuoi obiettivi. Certamente è un pensiero meno negativo di altri ma non certo sufficiente ad aiutarti. Usa frasi brevi o singole, parole positive e che riguardano ciò che stai facendo e vedrai che le emozioni ed ansie nel kitesurf cominceranno ad essere più gestibili.

“vai li, continua così, ce la faccio, ecc..”

Ti posso assicurare che chi ti sta scrivendo questo articolo l’ha imparato da molto piccolo e ancora oggi lo utilizzo con grandissimi risultati. Possiamo dire per certo che se le cose non le studi e non le provi didatticamente ti troverai sempre in difficolta, con pochissime possibilità di crescere e di divertirti senza ansie ingiustificate. Ma questo purtroppo non è un problema tuo e non dipende da te. Non farti rubare le emozioni.

Emozioni e ansie nel kitesurf possono lasciarti senza fiato

Le emozioni del kitesurf e le sue ansie.
L’emozione di questo meraviglioso sport il kitesurf.

Può sembrare assurdo ma se qualcuno investe tempo anni soldi nel praticare questo fantastico sport con l’intento di crescere, perché a un certo punto quando potrebbe essere pronto per fare il grande salto molla tutto o si accontenta? In realtà a livello inconscio questa reazione o ansia è molto profonda e si sviluppa in modo molto sottile. Fare il grande salto inteso come realizzazione dei propri obiettivi o sogni, alle volte può essere destabilizzante.

Se a tutto questo aggiungi le illusioni che ti vengono propinate tutti i giorni dicendoti come devi essere, chi devi seguire ecc….il tuo eroe che c’è dentro di te lascia inesorabilmente il posto all’ansia e all’insoddisfazione. La paura di non farcela o di essere escluso ha lo scopo di non farti scappare dalla solita cerchia. Praticare il kitesurf è un momento di grande aggregazione e condivisione.

Emozioni, divertimento, aggregazioni, conoscenza e sicurezza.
Emozioni, divertimento, aggregazione, conoscenza e sicurezza.

Ma stai attento perché alle volte per vivere le emozioni che tanto sogni devi evadere da tutto questo e dai giudizi degli altri che non vogliono che tu vada via. Stare o sottostare a questo apparente stato di protezione e solito divertimento, ti fa perdere molto spesso quella parte di te che invece vorrebbe crescere per dare un significato alle proprie ambizioni ed emozioni.

Emozioni e ansie nel kitesurf le nostre debolezze

Tutti gli sport e in particolare certi tipi di sport come il kitesurf ti mettono di fronte alle tue debolezze, limiti, paure, ansie in poche parole ti fanno da specchio. Quello che riesci a vedere di te durante un uscita in mare è così violento e diretto da sconvolgerti e indurti a rimettere in discussione l’idea che hai di te stesso e della tua possibile crescita. Spesso la conclusione a cui si pensa è “questo sport non fa per me” oppure “questi sono i miei limiti”.

Vi assicuro che questo è quello che spesso succede nei rider ad un passo dal “grande salto”. Quando parlo di “grande salto” non faccio riferimento al fatto di dover diventare i campioni del mondo. Ogni uno di noi ha degli obiettivi di crescita da raggiungere, che possono essere quelli di diventare il campioni del mondo oppure semplicemente riuscire a praticare il kitesurf, o eseguire un elementare salto o puntare a quella manovra tanto desiderata.

Ecco cosa vuol dire fare il grande salto, semplicemente superare tramite la conoscenza quella linea che forse qualcuno impropriamente e arbitrariamente ti ha tracciato, e che te hai accettato. Dopo una approfondita ricerca in lunghi anni d’esperienza fatta sul campo ho riunito le più frequenti emozioni e ansie nel kitesurf generate da lecite paure. Durante un’uscita in mare o durante il tuo approccio al kitesurfing si verificano queste ansie e paure comuni più o meno a tutti.

Tutta la sicurezza e felicità di chi esce dalle sue paure e ansie.
Tutta la sicurezza e felicità di chi esce dalle sue paure e ansie.

Paura e ansia del tiro del kite, di un certo tipo di mare, di un certo tipo di vento, degli altri, del giudizio, disorientamento, confusione, superficialità, indecisione, insicurezza, controllo, paura di perdere il controllo, età, sesso e tanto altro. Che tu lo voglia o no questo è quello che passa, chi più chi meno, nella testa di ogni rider. Ricordati che le emozioni ed ansie nel kitesurf in cui più facilmente ci riconosciamo sono spesso quelle che abbiamo in qualche modo già elaborato.

Mentre le paure più profonde non sono consce ma in consce e queste invece ti fanno sicuramente più soffrire. Per poterle sconfiggere la strada non è certo ne la via dell’ego ne la via della rinuncia, ma solo intraprendendo la via della conoscenza tecnica per educare la mente.

Migliore è la consapevolezza di sé di uno sportivo e, in generale, della persona, e maggiori saranno le risorse individuali specifiche che si possono mettere in campo nell’affrontare le difficoltà, lo stress e le incertezze in un determinato momento, atletico e di vita.

..Puoi controllare solo ciò di cui sei consapevole

Il grande inganno

È la stessa persona, nella prima immagine è in scena il grande inganno.....Non avere nessunissima idea tecnica per poter insegnare concetti dinamici ELEMENTARI e farti credere di essere. Nella seconda immagine tutto in pochi istanti diventa consapevolmente reale e logico.
È la stessa persona, nella prima immagine è in scena il grande inganno…..Non avere nessunissima idea tecnica per poter insegnare concetti dinamici ELEMENTARI e farti credere di essere. Nella seconda immagine tutto in pochi istanti diventa consapevolmente reale e logico.

È giunto il momento di svelarti il grande inganno quello che alimenta le tue emozioni e ansie nel kitesurf. Questo sport ha una particolare caratteristica molto pericolosa, “tutti sono degli istruttori certificati e professionali” ma la verità è un altra. Tutti hanno uno scopo ben preciso più importante di qualsiasi cosa ed è quello di fare dei numeri perché questi numeri si trasformeranno non in persone preparate ma in soldi.

Partiamo da chi forma. Chiunque può diventare istruttore senza dimostrare alcuna capacità minima (quando dico minima non intendo certo quella di andare avanti e indietro). Più istruttori prendono il brevetto maggiore sarà l’entrata per chi organizza tutto questo innescando un indotto economico enorme.Tutto è mirato a fare soldi e solo questo, e tu che leggi lo sai bene.

Le scuole? Beh se chi forma ha questo scopo chi viene formato può averne un altro?….L’obiettivo è fare corsi indiscriminatamente il più possibile dicendoti che è uno sport facile sicuro e che in poche ore imparerai ad andare in kite. Questo è esattamente lo stesso principio di chi organizza i corsi per consegnarti il brevetto da istruttore per farti credere di essere…..ma non è affatto cosi.

Quindi 6,7,8,….allievi in acqua tutti insieme e che dio ce la mandi buona. Per Ingannarti e farti credere di aver imparato ti mettono in mano, con 12/13 nodi, vele di 15 o 17 metri cosi non avrai il problema di pilotare o gestire troppo la vela perché basterà muoverla una o due volte tirando la barra a te nella direzione che vuoi andare e il gioco prima o poi funzionerà. Se ti adatti velocemente bene,.….. se invece hai delle difficoltà oggettive pazienza……anzi no, ti ripropongono altre ore nella speranza che cambi qualcosa.

Ricordati che lassù in alto a 24 metri d’altezza vola un aquilone il quale ha bisogno di essere pilotato appellandoti a quella necessaria conoscenza tecnica dell’aquilonismo. Il tiro del kite non devi subirlo e poi in qualche modo controllarlo, ma devi controllarlo per non subirlo. Ma chi te lo insegna?…… Va contro quei numeri che sopra ti ho citato.

Artofkitesurf per poter star dietro a tutte le richieste di persone che chiedono corsi per crescere non basterebbero 4/5 istruttori. Il 100% delle persone che si rivolgono ad Artofkitesurf parlano tutti nella stessa lingua. È già da un po’ che ci provo ma nonostante abbia fatto numerosi corsi non riesco a sentirmi sereno, e spesso sono in difficoltà. Oppure, sono anni che faccio kitesurf non riesco a progredire più di tanto nonostante abbia girato scuole di ogni tipo. Sono stanco di prendere facciate e concludere poco. Tutto questo alimenta in loro emozioni e ansie nel kitesurf che si rivolteranno contro senza dare scampo alla loro crescita.

Il kitesurf ha tanta di quella tecnica nel suo profondo che la stragrande maggioranza dei praticanti non ne ha la più minima e lontana idea. Ecco il grande inganno di questo sport, farti credere di….mentre in realtà conosci ben poco se non nulla….non immagini quali numeri, immagini, prove, e disastri Artofkitesurf ha in mano per scrivere queste cose.

Il grande inganno fa esattamente questo: ti insegna a guidare una macchina su di un lungo rettilineo dicendoti di tenere il volante fermo e di spingere il pedale dell’acceleratore. Se ti vuoi fermare schiaccia il freno. A questo punto quando hai preso un po’ di confidenza con il movimento dell’auto e della velocità ti raccontano di essere un gran pilota. PECCATO CHE POI ARRIVERANNO LE CURVE, LE SALITE E LE DISCESE. QUESTO È ESATTAMENTE IL GRANDE INGANNO DEL KITESURF.

Se ti è piaciuto questo articolo ti consiglio di leggere anche: La paura nel kitesurf

Se vuoi saperne di più approfondendo questo o altro argomento siamo a tua completa disposizione. Ti basterà compilare il modulo qui sotto con i tuoi dati. Puoi iscriverti alla “NEWSLETTER” per poter ricevere ottimi spunti di riflessione e scaricare i preziosi ibook contenenti tutorial tecnici molto dettagliati per aiutarti a raggiungere i tuoi obbiettivi, oppure richiedere info sui corsi Personal, Schoolmaster RICONOSCIUTI DAL CONI RISPETTANDO GLI STANDARD NAZIONALI ALTA QUALITÀ (SNAQ 1) o le nostre sempre più richieste Call Coaching, tutto garantito dall’ENTE DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTA DAL CONI LIBERTAS E ARTOFKITESURF.COM con una vera assicurazione di crescita a te dedicata. Verrai sicuramente contattato entro poche ore.

Torna su