BLOG

Segreti della bolina nel kitesurf – Continua il viaggio – Terza e ultima parte

i segreti della bolina

Segreti della bolina nel kitesurf ultima parte

segreti della bolina nel kitesurf
Segreti della bolina nel kitesurf posizione dinamica perfetta.

Segreti della bolina nel kitesurf, concluderemo questo importantissimo argomento, con delle vere chicche su questa tecnica di navigazione. La settimana scorsa con il seconda articolo abbiamo chiuso il nostro viaggio con la parte inferiore del nostro corpo “le gambe”. Però i tuoi arti inferiori sono attaccati al tuo bacino alle tue anche, quindi andiamo a vedere come poterle muovere in maniera efficace per una buona tecnica di bolina nel kitesurf. Qualcuno ti ha mai detto che i fianchi hanno tre compiti molto importanti in questa andatura?

Segreti della bolina nel kitesurf i fianchi e le loro funzioni

la bolina nel kitesurf
I segreti della bolina nel kitesurf tre movimenti dinamici dei nostri fianchi.

I segreti della bolina nel kitesurf dipendono molto da come sai gestire questa parte del nostro corpo. Il primo compito è quello di alzarli e di portarli in avanti verso la barra stringendo leggermente le natiche in modo da portare la tavola tra te e l’aquilone. Questa spinta e compressione dei tuoii fianchi porterà, come detto, la tavola a trovarsi tra te e l’aquilone e non perpendicolarmente sotto di te. In questo modo tutta la potenza del kite passerà per la gestione delle tue gambe. Potrai farne uso a tuo piacimento indirizzando la tavola dove meglio credi senza aver paura di toccare l’acqua con il fondoschiena.

Il secondo compito dei tuoi fianchi è la direzionalità. Se li tieni dritti paralleli all’acqua e aspetti passivo il tiro dell’aquilone rischi di scivolargli sotto. (prova a dirci che non ti succede) Per indirizzare la tavola di bolina nel kitesurf devi inclinarli, girare i fianchi di qualche grado verso il vento. Per fare questo basta semplicemente che punti il gancio del trapezio verso il kite appena questo si muove. Si avete capito bene. Se indirizzi il gancio del trapezio verso il kite la tavola tenderà a girare verso il vento aiutandoti a risalirlo nel modo corretto.

segreti della bolina nel kitesurf
I segreti della bolina nel kitesurf il gancio del trapezio deve puntare nella direzione del kite.

Il terzo e ultimo compito dei fianchi è quello di spostarli avanti e indietro di qualche grado. Questo piccolo movimento ti assicuriamo che fa decisamente la differenza in molteplici occasioni che si creano durante un’uscita in mare. Se stai navigando di bolina con il tuo gancio del trapezio puntato verso l’aquilone in una tua confort zone di vento e mare le tue gambe si troveranno ad avere pressapoco la stessa pressione su ambe due. Ma se ti manca un pò di potenza e cominci a essere sotto in velato?

Basterà semplicemente spostare di qualche grado i fianchi in avanti, cosi la tavola prenderà un pò più di profilo piatto anteriormente alleggerendo la pressione sul posteriore causando una pronta ripresa della velocità senza farti perdere acqua. Con questo piccolo movimento la tua velocità aumenterà e di conseguenza riportando leggermente fianchi e peso sulla gamba posteriore ti dara la giusta posizione per decidere ,ad esempio un eventuale salto. In questo modo sfrutti e utilizzi tutto il design (disegno) della tavola perché quando sposti i fianchi in avanti lavorerai con l’intento di appiattire la parte anteriore scaricando pressione sul posteriore.

Quando invece li sposti posteriormente sfrutti tutto il rocker (curvatura) della tavola la quale tenderà a sollevarsi e ad allontanarsi dal kite dirigendosi al vento. Aspetto tecnico molto molto importante per una corretta bolina e per approcciare ai salti. Per capire i segreti della bolina non c’è altra strada che quella di passare da esercizi dinamici da fare a terra con l’aiuto di immagini e riprese insieme ad un capace tecnico.

I segreti della bolina nel kitesurf spalle e Braccia

Segreti della bolina nel kitesurf
I segreti della bolina nel kitesurf l’importanza di una giusta postura di spalle e braccia.

Le spalle devono esser portate indietro come se volessi stare lontano dall’aquilone. I fianchi cosi facendo rimarranno alti e potrai trasferire il tuo peso verso il vento lontano dal centro della tavola. È ovvio che spalle e fianchi devono ruotare insieme verso il vento perché se le lasci dritte rischi di scivolare sotto l’aquilone. (fermati e pensaci, perché questo è quello che alle volte ti succede senza capire il motivo) Quando ruoti la spalla anteriore verso il vento, essa deve stare leggermente più bassa (verso l’acqua) della posteriore.

Questo è uno dei tanti fondamentali segreti della bolina. Capendo e provando questo gesto tecnico dinamico migliorerai molto sulla resistenza e conduzione della tavola quando la potenza del kite diventa più impegnativa. Mettendo insieme tutte queste posizioni avrai veramente la possibilità di far girare la tavola verso il vento e iniziare a capire cosa può veramente nascere da tutto questo. Le braccia ricordati che devono essere sufficientemente tese quando spostiamo le spalle indietro. Se cerchi di spostare le spalle indietro ma non riesci a stendere le braccia la tua posizione sulla tavola diventa drammatica (Il 70% dei kiter si trova in questo stato precario)

Segreti della bolina nel kitesurf
I segreti della bolina nel kitesurf la posizione errata più comune nel kitesurf.

Per riuscire a prendere questa importantissima e determinante posizione devi essere certo di capire e saper gestire i tuoi trim sia dinamici che statici.(argomento già trattato)

L’importanza delle mani sulla barra di un kitesurf i segreti della bolina.

Veniamo all’uso delle mani, che non devi considerarle mai come un’ancora di salvezza. Non devi mai afferrare la barra come se la tua vita dipendesse da lei. Le tue mani devono essere usate come se fossero appoggiate ad un volante di un’auto e te ne devi severe solo per pilotare l’aquilone e non per sorreggerci. Non devono esser posizionate oltre l’ampiezza delle spalle. Tienile un po’ più vicine al depower così potrai avere un miglior controllo tenendo la barra parallela al bordo d’attacco del kite e NON PARALLELA ALL’ ACQUA come si sente spesso dire.

La barra deve seguire il movimento del kite se vuoi mantenere la stessa tensione delle linee posteriori (pensateci e rifletteteci bene) Questo concetto dinamico ti aiuterà a migliorare la posizione anche perché ti aiuta ad abbassare leggermente la spalla della direzione. Ora arriviamo all’ultima parte che riguarda la “testa” concludendo cosi questi piccoli ma importantissimi segreti sulla bolina nel kitesurf.

Ti ricordo che questa parte del tuo corpo è la più pesante quindi va sfruttata nel modo migliore. Abituati a portarla indietro e di girarla verso la direzione in cui navighi, cercando di guardare non dove vai ma sempre un pò oltre. ATTENZIONE se giro la testa verso il punto di risalita al vento ma non fai tutto quello che abbiamo scritto sopra non avrai mai dei risultati soddisfacenti, sicuri e concreti. Non portare mai in avanti la testa perché causeresti l’avanzamento delle spalle portando il peso sopra alla tavola e causando lo scivolamento della stessa sotto vento.(quante volte vi succede? ora sai il perché non va fatto)

In conclusione

Questo non è certo un corso di kite, e non serve per imparare ne questa andatura ne altro. Questo articolo come tutti quelli che trovi sul blog di artofkitesur.com sono scritti con il solo intento di provare con la massima serietà ed onesta a farti aprire gli occhi su questo fantastico sport. Non smetteremo mai di dirti e di scriverti di puntare sulla tua crescita reale perché troppo spesso è sotto valutata dagli addetti ai lavori. Ogni cosa hai letto in queste tre settimane sui segreti della bolina è solo una parte di quello che c’è dietro a questa andatura e a tutti i conseguenti sbocchi.

Segreti della bolina nel kitesurf
I segreti della bolina nel kitesurf non pensare che questo non centri nulle con la bolina, faresti un imperdonabile errore.

Ti ricordo che è la base del kitesurf. Tutti questi esercizi e molti altri andrebbero sviluppati a terra. Prima di tutto con lezioni didattiche ben precise e aiutate da riprese video, insieme ad una persona appassionata e capace di spiegarti ogni piccola cosa. Non pensare che questo sia una cosa esagerata perché così non è, perche se sei fermo da anni alle solite cose un motivo esiste.

Questo sport è straordinario, perché non viverlo nel pieno di tutte le sue potenzialità? Sarebbe un vero peccato non capire cosa si nasconde dietro al kitesurf. Pensa solo per un attimo quali e quante diverse emozioni può regalarti, anche perché comunque paghi per imparare o migliorare e allora perché non farlo nel modo più serio possibile? (Lettura seconda parte)

Se vuoi saperne di più approfondendo questo o altro argomento siamo a tua completa disposizione. Ti basterà compilare il modulo qui sotto con i tuoi dati. Puoi iscriverti alla “NEWSLETTER” per poter ricevere ottimi spunti di riflessione e scaricare i preziosi ibook contenenti tutorial tecnici molto dettagliati per aiutarti a raggiungere i tuoi obbiettivi, oppure richiedere info sui corsi Personal, Schoolmaster RICONOSCIUTI DAL CONI RISPETTANDO GLI STANDARD NAZIONALI ALTA QUALITÀ (SNAQ 1) o le nostre sempre più richieste Call Coaching, tutto garantito dall’ENTE DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTA DAL CONI LIBERTAS E ARTOFKITESURF.COM con una vera assicurazione di crescita a te dedicata. Verrai sicuramente contattato entro poche ore.

.

Torna su