BLOG

Partenza dall’acqua nel kitesurf errori tecnici

i 7 errori capiatali nella partenza kitesurf

LE PARTENZE NEL KITESURF I 7 ERRORI CAPITALI.

Le partenze nel kitesurf è l’argomento di questo nuovo articolo di Artofkitesurf. Ti parlerò dei principali errori tecnici che si commettono in una partenza con la tavola nel kitesurf. Quante volte ti sarà capitato di partire in precario equilibrio? Oppure con difficolta? O vedere la vela cadere in acqua nel momento in cui provi a mettere la tavola? Non riuscire subito a partire nonostante ci sia vento? Ecc…a tutto esiste una spiegazione dinamica e tecnica che potrai scoprire nelle prossime righe di questo articolo. 

LE PARTENZE NEL KITESURF INCOSCIENZA TECNICA

Le partenze nel kitesurf uno dei tanti kiters senza una coscienza tecnica
Le partenze nel kitesurf uno dei tanti kiters senza una coscienza tecnica

Il primo gravissimo errore che commetti è quello di entrare in acqua sopra in velato con il trim della vela tutto scarico. Devi sapere una cosa importante il trim l’hanno inventato per poter scaricare più velocemente i flussi d’aria che attraversano la vela per darti modo di poter navigare con una maggiore sicurezza, tenendoti comunque sempre uno spazio adeguato sulla corsa del depower in caso di pericolo.

Se tu quando entri in acqua hai già il trim tutto scarico e la barra alta mi potresti spiegare dove è finita la tua sicurezza? Capisci che se parti il kite sarà poco gestibile perché le back essendo eccessivamente lasche (trim tutto scarico e barra in battuta alta) non potranno imprimere dei comandi precisi e con il tempo giusto alla vela.

Non dimenticarti mai che se sei costretto a tirare tutto il trim non devi continuare a navigare. Quello che devi fare è tornare a riva a cambiare l’aquilone. Il trim non è stato inventato per farti navigare con la barra alta. Il trim con poco vento va scaricato di qualche centimetro e non caricato al massimo come il mondo del kite insegna. (errore tecnico imperdonabile )

Argomento casco e giubbino è già stato affrontato da artofkitesurf in un passato articolo quindi non mi ripeto, ma comunque in un posto con acqua bassa non mettere il giubbino e sopratutto il casco è totalmente da incoscienti sopratutto se poi questo lo vedi fare da istruttori cosiddetti certificati.

LE PARTENZE NEL KITESURF ERRORE DI POSIZIONE

Le partenze nel kitesurf errore di posizione
Le partenze nel kitesurf errore di posizione

Questo è il classico errore più frequente durante le partenze nel kitesurf. Se mantieni il kite allo zenith e provi a metterti la tavola ai piedi rischi di essere trascinato e spinto dal vento e dal mare allo scarroccio con il serio rischio che la vela stalli. Il kite va tenuto (se parti mura a sinistra) leggermente a sinistra ore 12.30 della finestra di volo e la tavola va indirizzata con la prua qualche grado verso il vento.

Cosi facendo con la tavola rivolta al vento e te di conseguenza leggermente rivolto con la spalla sinistra nella stessa direzione della tavola tenderai a spostarti più lentamente e molto meno sotto vento. Sopratutto potrai controllare meglio la stabilità della tua vela guadagnando un  maggiore e più efficace equilibrio. Come puoi notare dalle foto del rider il suo spostamento sotto vento è molto evidente basta prendere come riferimento lo sfondo delle due foto.

Le partenze nel kitesurf non si può perdere tutta quest'acqua in una partenza con l'alto rischio di un pericoloso stallo della vela
Le partenze nel kitesurf non si può perdere tutta quest’acqua in una partenza con l’alto rischio di un pericoloso stallo della vela

LE PARTENZE NEL KITESURF L’EVIDENZA DELLA GIUSTA POSIZIONE

Le partenze nel kitesurf questa è la posizione giusta da avere nel momento in cui ci si mette la tavola e non dopo
Le partenze nel kitesurf questa è la posizione giusta da avere nel momento in cui ci si mette la tavola e non dopo

Come puoi notare il rider adesso si trova nell’esatta posizione di come dovrebbe trovarsi nel momento in cui si mette la tavola. Quindi perché non farlo prima? Le partenze nel kitesurf sono uno dei tanti assurdi specchi di questo sport dove si insegna un metodo senza ragionare sulla tecnica vero problema di questo meraviglioso sport chiamato kitesurf.

LE PARTENZE NEL KITESURF LA MANCANZA DI SCORREVOLEZZA DELLA TAVOLA

La partenza nel kitesurf troppa pressione sulle gambe e sulla barra
La partenza nel kitesurf troppa pressione sulle gambe e sulla barra
La partenza nel kitesurf nessuna dinamicità della tavola e errore di posizione della barra e delle gambe
La partenza nel kitesurf nessuna dinamicità della tavola ed errore di posizione della barra e delle gambe

Ti faccio notare una cosa in queste foto che molti rider fanno senza avere una consapevolezza del loro grave errore. La tavola è esageratamente rivolta al vento ma le due cose più gravi sono l’esatta posizione della barra e delle braccia in ambe due le foto. Questo vuol dire che il rider ha provato ad alzarsi solo attaccandosi alla barra senza pilotare il kite nella giusta porzione della finestra di volo. Altro errore tecnico è quello di spingere con tutte e due le gambe pensando più a far resistenza al tiro del kite che a velocizzare la dinamicità della tavola sull’acqua allungando prontamente la gamba anteriore al “TRAVERSO”.

Nella foto che vedi il vento era abbastanza sostenuto (oltre i 20 nodi) ma nel caso fosse decisamente inferiore 10/12 nodi ricordati bene che la direzione della tavola non deve “MAI” essere rivolta all’asco come ti dice la stra maggioranza degli istruttori cosiddetti brevettati. Questo è un grave errore che ti complica la vita facendoti perdere molta acqua. Le partenze nel kitesurf devono essere “SEMPRE” fatte con rotta al traverso, con il giusto movimento della vela “ALL’INTERNO DELLA FINESTRA DI VOLO” centralità ed equilibrio del corpo e trim della vela regolato in maniera adeguato per far scorrere il più velocemente possibile i flussi d’aria che investiranno il kite.

Il più classico errore che si vede nel kitesurf è quello di potenziare (ma sappi che comunque il termine potenziare è sbagliato perché tu non potenzi proprio nulla) al massimo il kite quando c’è poco vento. 

MANCANZA DI CONTROLLO E FLUIDITÀ

Nella stessa foto puoi sempre notare molto chiaramente due gravi errori tecnici. Uno è l’uso della barra che invece di utilizzarla per pilotare il kite e gestirlo viene usata come se fosse un volante ruotandola da sinistra a destra sbagliando totalmente la tecnica di pilotaggio dell’aquilone.

Il secondo errore è la continua resistenza all’avanzamento della tavola spingendo in maniera uniforme e senza senso su ambe due le gambe impedendo di fatto la fluidità di planata della tavola. Nota quanta acqua muove intorno a tutto il twintip.

FALSA PARTENZA

La falsa partenza nel kitesurf
La falsa partenza nel kitesurf

In questa immagine il nostro rider sembra esser partito ma cosi non è, perché non pilotando il kite ma limitandosi a subirlo il risultato può essere solo quello di fermarsi e affondare con la tavola (foto sotto) Altro grave errore tecnico che si vede è l’errata inclinazione della tavola e la poca centralità del rider. Questo causerà un rallentamento dello scorrere dell’acqua sotto la tavola con il risultato di fermarsi nonostante gli oltre 20 nodi.

La conseguenza di una falsa partenza, l'affondamento della tavola
La conseguenza di una falsa partenza, l’affondamento della tavola

LA FASTIDIOSA SLAIDATA IN AVANTI DELLA TAVOLA

La partenza nel kitesurf la fastidiosa e pericolosa slaidata della tavola sotto vento
La partenza nel kitesurf la fastidiosa e pericolosa slaidata della tavola sotto vento

In questa ultima foto puoi notare la slaidata della tavola sotto vento causata da due errori tecnici. Il primo tutte e due le gambe piegate allo stesso modo senza dare una direzione dinamica al twintip. Il seconda è sempre la stessa ovvero quello d’interessarsi più a tirare la barra che quello di pilotare il kite. Le partenze nel kitesurf hanno quasi sempre errori di questo genere che causano disequilibrio e incertezza causate dalla poca, anzi nulla didattica ideomotoria abbinata a una più attenta pratica tecnica.

CONCLUSIONE

Le partenze nel kitesurf sono una sorta di presentazione. Da come viene affrontata questa situazione si può capire tranquillamente il vero livello di conoscenza del rider e di conseguenza una buona parte di consapevolezza.

Come vedi comunque nonostante i mille errori chiunque riesce ad andare in kitesurf. Questo è il grande inganno di questo sport che ti limiterà pesantemente nella tua crescita bloccandoti come la maggioranza dei praticanti alle solite banali cose anche dopo svariati anni d’esperienza.

Leggi anche “kitesurf la barra l’equilibrio dinamico racchiuso in due movimenti”

Se vuoi saperne di più approfondendo questo o altro argomento siamo a tua completa disposizione. Ti basterà compilare il modulo qui sotto con i tuoi dati. Puoi iscriverti alla “NEWSLETTER” per poter ricevere ottimi spunti di riflessione e scaricare i preziosi ibook contenenti tutorial tecnici molto dettagliati per aiutarti a raggiungere i tuoi obbiettivi, oppure richiedere info sui corsi Personal, Schoolmaster RICONOSCIUTI DAL CONI RISPETTANDO GLI STANDARD NAZIONALI ALTA QUALITÀ (SNAQ 1) o le nostre sempre più richieste Call Coaching, tutto garantito dall’ENTE DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTA DAL CONI LIBERTAS E ARTOFKITESURF.COM con una vera assicurazione di crescita a te dedicata. Verrai sicuramente contattato entro poche ore.

Torna su