BLOG

Kitesurf la barra l’equilibrio dinamico racchiuso in “2” movimenti

Kitesurf la barra

Kitesurf la barra

Kitesurf la barra
Kitesurf la barra

Kitesurf la barra come sicuramente sai serve per pilotare il kite sul profilo e all’interno della finestra di volo. Qualsiasi cosa tu voglia fare nel kitesurf passa da questo importante aspetto. Che tu sia un principiante o un kiter avanzato il tuo divertimento e la tua sicurezza passa dal sapere gestire la tua vela in ogni situazione che si viene a creare o che consapevolmente crei te.

In questo articolo voglio spiegarti alcuni concetti che probabilmente si danno per scontati ma che sono le fondamenta di questo sport. Nell’apprendimento del kitesurf il problema principale è proprio il pilotaggio del kite, e tutti quei fini o decisi movimenti che devi esercitare sulla barra per controllarlo e dirigerlo nei giusti settori della finestra di volo. Certamente questo problema non finisce con il periodo di praticantato ma continua inconsapevolmente nel tempo e negli anni impedendoti di crescere e migliorarti come vorresti.

Kitesurf la barra varie inclinazioni e comandi

Guarda attentamente questo primo disegno.

La barra nel kitesurf posizione orizzontale con tutte e due le linee tese e kite fermo

Kitesurf la barra è perfettamente orizzontale e gli angoli che si formano con il depower sono ovviamente a 90 gradi. In questa posizione le due linee back sono tutte e due ugualmente tese senza dare nessuna direzione al kite che è in prossimità delle ore 12 sopra alla tua testa. Per modificare questa situazione devi agire o da una parte o dall’altra sulla barra per dar modo al kite di muoversi nella direzione che meglio credi. È chiaro che in questa posizione con linee tese il kite è molto reattivo ai tuoi comandi.

Kitesurf la barra seconda posizione

Secondo disegno.

Kitesurf la barra è salita sul depower sempre parallela alle spalle con il kite alle ore 12.

Qui la situazione è poco cambiata, la barra è sempre orizzontale ma è salita sul depower (scarico della vela). Angoli sul depower sempre a 90 gradi, linee tutte e due più lasche vela ferma allo zenith sopra alla tua testa. In queso stato il kite è un po’ meno sensibile ai tuoi comandi ed è suscettibile a piccoli movimenti ondulatori dettai dal vento e possibili proprio per il fatto che le linee back sono leggermente lasche. Fino a questo momento non hai dato nessun comando di direzione, ma hai solo mosso la barra dal basso all’alto, modificando l’assetto della vela e rendendo la stessa meno reattiva.

Kitesurf la barra primo movimento di direzione

Arriviamo al cuore del problema.

Kitesurf la barra inclinazione verso destra con solo la linea di sinistra lasca vela direzionata verso le ore 13 nella finestra di volo

In questo preciso istante hai dato una direzione al kite (destro). Hai agito sulla barra aumentando la tensione della linea di destra e contemporaneamente togliendola a quella di sinistra. Gli angoli d’inclinazione rispetto al depower sono cambiati e il kite sta muovendosi nella porzione di finestra che va dalle 12 alle 15. Più inclini la barra verso destra togliendo pressione a sinistra maggiore sarà la caduta del kite in quella direzione. Questo logicamente avviene perché la linea di sinistra essendo lasca non lavora e non esercita nessuna azione di contrasto ed equilibrio al movimento di destra.

Kitesurf la barra e il suo semplice ma poco chiaro equilibrio

Ultimo e fondamentale passaggio.

Kitesurf la barra riducendo l’inclinazione della barra e mantenendo la stessa altezza la linea di sinistra andrà in tensione nel momento in cui il kite spostandosi a destra si sentirà trattenuto ma non direzionato dal lato opposto

Siamo arrivati al dunque, quel preciso momento in cui può nascere un incidente. Ti faccio una semplice domanda: chi ferma il movimento (la caduta) del kite verso destra?

Si potrebbe dire che la soluzione migliore è quella di agire sul lato sinistro per dare un comando contrario alla vela. Ne sei cosi sicuro?… Vediamo esattamente cosa succede quando il kite si muove, in questo caso a destra.

Una volta dato il comando in quel preciso istante la vela lavora solo sulla linea di destra perché quella di sinistra non ha e non deve aver tensione se vuoi dirigere il kite dove vuoi te. Per poter fermare la caduta del kite non è necessario dare un comando opposto. Pensaci un attimo e rifletti.

Per bloccare o semplicemente rallentare la discesa senza dare comandi di direzione non devi far altro che tirare leggermente la barra a te sul depower togliendo un pò di tensione a destra. Facendo questo cosa avviene dinamicamente? La linea di sinistra che inizialmente era lasca riducendo questo stato di pochi centimetri raggiungerà prima la tensione necessaria per fermare o rallentare il kite. È ovvio che questo movimento va fatto con calma senza dare bruschi e insensati pericolosi comandi. Quando si muove un kite bisogna ragionare e capire due importanti aspetti. Le linee (back) sono quelle che muovono la vela e di base lavorano indipendentemente tra loro. Quando fai correre la barra sul depower (oltre a modificare il profilo alare) non fai altro che tendere più o meno le linee (back) per rendere il movimento di controllo più o meno sensibile.

Esempio: se muovo la vela a destra con la barra a metà depower il kite scenderà lungo il bordo finestra fino a quando non sentirà la linea di sinistra tendersi. È Ovvio che più allontani la barra da te maggiore sarà la caduta del kite proprio per il fatto che la linea di sinistra aumentando il tempo di tensione ritarderà il suo controllo di caduta del kite. Stai però molto attento a non commettere il classico e comune errore di farla scorrere troppo verso il basso del depower, perché facendo questo tenderesti troppo velocemente la linea opposta che unita al comando di direzione potrebbe metterti in serio pericolo a causa di una reazione troppo brusca.

Per concludere e riassumere il concetto Il movimento della barra sul depower serve a cambiare l’incidenza alare e a modificare la tensione delle linee e di conseguenza unito al movimento di direzione a decidere come e dove vuoi fermare o dirigere il kite.

Bastano pochi e mirati esercizi per capire nel kitesurf la barra e il suo equilibrio dinamico aspetto fondamentale per la tua sicurezza e crescita nel kiteboarding.

(Leggi.anche l’articolo trapezio e barra un legame da conoscere)

Inscriviti alla newsletter troverai a breve contenuti tecnici e tutorial unici riservati solo a te

Se vuoi saperne di più approfondendo questo o altro argomento siamo a tua completa disposizione. Ti basterà compilare il modulo qui sotto con i tuoi dati. Puoi iscriverti alla “NEWSLETTER” per poter ricevere ottimi spunti di riflessione e scaricare i preziosi ibook contenenti tutorial tecnici molto dettagliati per aiutarti a raggiungere i tuoi obbiettivi, oppure richiedere info sui corsi Personal, Schoolmaster RICONOSCIUTI DAL CONI RISPETTANDO GLI STANDARD NAZIONALI ALTA QUALITÀ (SNAQ 1) o le nostre sempre più richieste Call Coaching, tutto garantito dall’ENTE DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTA DAL CONI LIBERTAS E ARTOFKITESURF.COM con una vera assicurazione di crescita a te dedicata. Verrai sicuramente contattato entro poche ore.

Torna su