BLOG

Hydrofoil nel kitesurf i segreti per iniziare in sicurezza – prima parte

L'hydrofoil nel kitesurf

Hydrofoil nel kitesurf le linee guida

hydrofoil nel kitesurf piantone corto, e descrizione dell'hydrofoil nelle sue principali caratteristiche tecniche
Piantone corto, e descrizione dell’hydrofoil nelle sue principali caratteristiche tecniche

Hydrofoil nel kitesurf, facciamo una premessa molto importante, chiunque può iniziare questa disciplina basta avere una buona padronanza della vela e qualche anno di kitesurf. Non è affatto una specialità come si sente dire in giro pericolosa, per via del piantone e della pinna sotto la tavola.

QUESTO NON È UN CORSO, SONO DELLE SEMPLICI INDICAZIONI DI BASE DATE DA NUMEROSE ORE DIDATTICHE E D’INSEGNAMENTO OLTRE A SPECIFICI MEETING. Il consiglio che ci sentiamo di darti è di non iniziare da solo, perché ci sono delle dinamiche importanti da sapere e capire per poi progredire senza molti problemi. Non dimenticare che praticando, questa fantastica disciplina arriverai ben presto a raggiungere alte velocità e se non hai ben chiaro alcune tecniche il rischio di farti male aumenta in maniera considerevole.

Detto questo iniziamo a capire come approcciare L’hydrofoil nel kitesurf nel modo migliore possibile. Innanzi tutto non dimenticare il casco ben allacciato, giubbino aderente e protettivo e il leash della vela agganciato sempre sul davanti del trapezio. Domanda: ma come si muove e si comporta un hydrofoil in acqua?

Hydrofoil curare sempre la sicurezza.

Hydrofoil nel kitesurfcapire il movimento e la gestione della tavola, aspetto da non sottovalutare mai.
Hydrofoil nel kitesurf capire il movimento e la gestione della tavola, aspetto da non sottovalutare mai.

Il primo esercizio da fare è quello di muovere con le mani la tavola sulla superficie del mare e capire come si comporta mentre la gestisci. Con una mano sulla poppa e una leggera pressione, ti accorgerai di poter indirizzare o spostare la prua dove meglio credi con molta facilità. Altro esercizio da eseguire è quello di passarti la tavola da un bordo all’altro stando lontano con le gambe dal piantone e dalla pinna sottostante. Facendo questo il modo migliore per non urtare proprio la pinna è quello di tenere leggermente vicino allo zenit la vela stando attendo a non farti tirare in avanti.

Puoi anche mollare per un attimo il boma e far ruotare con tutte e due le mani la tavola dal lato dove poi vorrai partire. In questa fase ti ripetiamo di fare attenzione a non scontrare con le gambe il piantone sotto la tavola. Esistono semplici esercizi per capire come stare sempre in sicurezza evitando urti e ferite importanti. Altra cosa da sapere bene è come tirare fuori dall’acqua il piantone inclinando la tavola in modo da posizionare in seguito i piedi nel modo più idoneo. Appoggiati con il gomito sul bordo sopravvento (quello più vicino a te) in posizione più o meno centrale  e con la stessa mano afferra il bordo sottovento. Creando un po’ di leva sulla tavola potrai accorgerti che facilmente la stessa inizierà ad inclinarsi verso di te.

Non tralasciare il passaggio di fare un po’ di bodydrag perché avrai modo di capire che la tavola si comporta in maniera diversa da un twin tip. Proprio per le sue particolari caratteristiche il bodydrag se eseguito nel modo corretto sarà molto più efficace. Questo ti aiuterà a risalire facilmente il vento, dandoti la possibilità di spostarti più velocemente da eventuali pericoli. Dopo aver preso confidenza con questi esercizi arriverà il momento di partire e navigare con il tuo hydrofoil.

Hydrofoil il momento della tavola

Hydrofoil nel kitesurf
Hydrofoil nel kitesurf allievo

Ammettiamo di voler partire dalla parte destra (mura a dritta). Per prima cosa devi portare il piantone e la pinna verso la superficie dell’acqua. Se hai seguito un buon corso didattico e pratico non sarà certo un problema. Quindi mano destra sul bordo sottovento alla tavola e Gomito appoggiato sul bordo sopravvento.

Hydrofoil nel kitesurf
Hydrofoil nel kitesurf postura per la partenza

Vela vicino allo zenith leggermente arretrata e mano sinistra nella parte destra della barra in posizione centrale. Attenzione in questa fase la vela non deve tirarti troppo in avanti perché altrimenti andresti a dosso alla tavola con il risultato di essere proiettato in avanti. La vela deve solo sorreggerti tramite il trapezio, lasciandoti libero di muoverti e di piegare le gambe per poter posizionare i piedi nei punti giusti della tavola. Per iniziare L’hydrofoil nel kitesurf ti consigliamo di montare solo lo straps anteriore tenendolo molto largo. Questo accorgimento ti evita pericolose torsioni della caviglia durante le tue cadute in acqua. Ultimo consiglio il piede posteriore non posizionarlo troppo vicino al bordo di poppa.

Hydrofoil partenza con la tavola

Hydrofoil nel kitesurf la partenza
Hydrofoil nel kitesurf la partenza

Hydrofoil il kite va mosso tenendolo abbastanza vicino allo zenith NON DEVI FARLO SCENDERE TROPPO DENTRO ALLA FINESTRA DI VOLO.

Con movimenti controllati senza avere fretta di partire inizia a muovere il tuo kite facendo degli otto molto alti. Quando sentirai la giusta trazione al trapezio indirizza la tavola verso un leggerissimo lasco per favorire la partenza e poterti mettere subito in piedi sulla tavola.

Il tuo principale obbiettivo è quello di riuscire a navigare al traverso MA !!…SENZA FAR MAI ALZARE LA TAVOLA DALL’ACQUA.

Hydrofoil nel kitesurf primo obbiettivo quando inizi in questa disciplina non far alzare la tavola sull'acqua.
Primo obbiettivo quando inizi con l’hydrofoil non far alzare la tavola sull’acqua.

Si hai capito bene, il tuo hydrofoil non deve mai sollevarsi dall’acqua (NON DEVE MAI ALZARSI SULLA PINNA). È molto importante equilibrare il peso sulla gamba anteriore tenendo il corpo centrale sulla tavola. Se hai fretta di uscire dall’acqua creando troppa pressione sulla gamba posteriore inizierai inevitabilmente a delfinare. Cosi facendo l’unico risultato che otterrai è di mandare l’hydrofoil completamente fuori controllo rischiando seriamente di farti male e di sprecare inutilmente energie, tempo e denaro. (ti assicuro che ho visto decine di infortuni anche gravi per questo banale errore)

Hydrofoil nel kitesurfnon devi avere fretta di voler volare sull'acqua.
Hydrofoil nel kitesurf non devi avere fretta di voler volare sull’acqua.

Devi capire e ragionare sulla giusta tecnica da adottare senza fretta, e pensare come vanno distribuiti i pesi sull’hydrofoil. Per oggi ci fermiamo qui, la prossima settimana parleremo di come gestire la posizione del corpo una volta partiti senza tralasciare pinne piantoni e concetti tecnici vari. Capiremo insieme quali sono i pericoli da evitare, perché la tua sicurezza come diciamo sempre nei nostri Schoolmaster, Personal e call Coaching deve essere sempre messa al primo posto. (Lettura seconda parte)

Se vuoi saperne di più approfondendo questo o altro argomento siamo a tua completa disposizione. Ti basterà compilare il modulo qui sotto con i tuoi dati. Puoi iscriverti alla “NEWSLETTER” per poter ricevere ottimi spunti di riflessione e scaricare i preziosi ibook contenenti tutorial tecnici molto dettagliati per aiutarti a raggiungere i tuoi obbiettivi, oppure richiedere info sui corsi Personal, Schoolmaster RICONOSCIUTI DAL CONI RISPETTANDO GLI STANDARD NAZIONALI ALTA QUALITÀ (SNAQ 1) o le nostre sempre più richieste Call Coaching, tutto garantito dall’ENTE DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTA DAL CONI LIBERTAS E ARTOFKITESURF.COM con una vera assicurazione di crescita a te dedicata. Verrai sicuramente contattato entro poche ore.

Torna su