BLOG

Come capire il valore e la qualità di un corso di formazione

Corso di formazione anche per il kitesurf gli 11 punti chiave

Corso di formazione kitesurf

Sapere come capire la qualità di un corso di formazione e distinguerne il suo valore da uno scadente significa investire bene tempo e denaro. In questo articolo parlo di formazione in senso generale. La formazione rappresenta sia chi la fa per potere un domani insegnare, sia chi la cerca per migliorare le proprie abilità.

Uno dei problemi più grandi quando si tratta di corsi di formazione è sapere come distinguere uno valido con contenuti di qualità da uno propenso sopratutto a fare cassa. C’è chi vuole frequentarlo per semplice curiosità, chi per una sua formazione personale e chi per trovare lavoro. Se il tuo obiettivo corrisponde a quest’ultimo, ciò che in genere si desidera è trovare un corso di formazione efficace e realmente utile per l’inserimento professionale. Quello che si vuole evitare al contrario è un corso che non rispecchi la coerenza di professionalità, con docenti poco seri più propensi alla gagliardia che alla cura dei contenuti tenendo un decoro irrispettoso, incoerente nei confronti degli allievi e del mondo (in questo caso) del kitesurf.

Le giuste competenze sia pratiche ma soprattutto teoriche, sono diventate un elemento indispensabile per entrare nel mondo della formazione ed avere la giusta credibilità. I corsi di formazione professionale mirano a fornire tutte le conoscenze e gli strumenti necessari allo svolgimento di una professione. Questo tipo di corsi cominciano ad assumere credibilità se organizzati da organismi che operano nel settore come le camere di commercio, le cooperative, le associazioni riconosciute nonché da comuni, provincie e regioni. Come scegliere tra i tanti corsi di formazione professionale il più adatto alle proprie esigenze? Ecco qualche consiglio da tenere in considerazione per orientarsi.

CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE? SI MA QUALE?

Corso di formazione per allievi attenti alla loro crescita personale

Un corso è utili a fornire le giuste conoscenze e competenze sia teoriche che pratiche, necessarie per entrare ed affermarsi nel tuo settore. Oggi, scegliere il giusto corso professionale, ti permette di formati in maniera mirata, preparandoti al complesso ruolo di esperto del settore credibile e riconosciuto. È chiaro che per poter partecipare ad un corso di formazione qualunque esso sia devi avere già delle basi molto solide di abilità e conoscenza. (se un corso di formazione non mette dei severi controlli sulle abilità e conoscenze dei candidati all’atto dell’iscrizione, sappi che stai solo partecipando a un qualcosa che mira principalmente ad una facciata facendotela passare per professionale)

Ti faccio un esempio che vale più di ogni altra parola: se sei diplomato e desideri andare all’università sai benissimo che molte facoltà fanno una selezione per garantirsi l’iscrizione di persone con una buona preparazione e cultura di base. Eppure se ci pensi tutti sono diplomati ma questo non basta. Stessa cosa dopo la l’aurea se vuoi specializzarti in un ramo specifico dovrai prima di tutto superare un test d’ammissione alla scelta fatta. Questo vuol dire puntare a formare solo persone pronte e capaci a diventare dei seri professionisti.

Con le giuste ed adeguate proporzioni questo è il cammino che dovrebbe adottare ogni corso formativo che rilascia un attestato o brevetto riconosciuto sul territorio dove si svolge.

COME SCEGLIERE UN CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE

Corso di formazione per avere risultati diversi hai bisogno di scelte diverse

Il primo passo che devi compiere è quello di chiarirti le idee che non è di certo un aspetto secondario o irrilevante nella tua vita. Cerca di avere ben chiaro in mente cosa ti piacerebbe fare, quale livello di formazione vorrai raggiungere, e soprattutto se sei realmente pronto per affrontarlo.  Insomma, diventa davvero essenziale dare una risposta alla famosa domanda: “cosa vuoi fare da grande?” Come voglio essere riconosciuto? e sopratutto sono preparato per affrontare questo percorso?

Avere queste informazione è indispensabile, in quanto ti permetterà di orientarti solo verso determinati corsi di formazione professionale, nel settore di tuo interesse. La scelta che stai per prendere rappresenta un vero e proprio investimento di tempo e denaro. Falla in maniera lucida e soprattutto decisa. 

Nessuno nella vita ti regala qualcosa e se provano a fartelo credere persone o organizzazioni varie diffida di loro, perché non funziona così. La tua crescita professionale e la validità della tua futura credibilità. Purtroppo, chi non ha ben chiare le idee e vorrebbe fare tutto e subito, alla fine molto probabilmente finisce per fare poco e male se non addirittura nulla. Ecco perché bisogna specializzarsi in un particolare ambito di cui hai già un’ottima preparazione tecnica.

Rispondi a questa domanda? Se fossi un imprenditore a capo di una tua azienda assumeresti personale che dichiara di avere diplomi, specializzazioni brevetti ecc…ma al momento di dimostrare le proprie capacità ha evidenti carenze di base?  Come giudicheresti chi gli ha rilasciato l’eventuale specializzazione?….Prenderesti a lavorare qualcuno che lo fa a tempo perso cosi tanto per tappare i buchi quando non sa cosa fare o quando è in vacanza? Tu fai il tuo lavoro tanto per fare?….Perché non provi a ragionare e capire quanto inganno c’è nel mondo del kitesurf?

CORSO DI FORMAZIONE IL POTERE DELLA NOTORIETÀ

la notorietà non sempre è sinonimo di qualità superiore o garantita a prescindere.

Il primo consiglio che ti posso dare è quello d’informarti tramite chi ha già fatto tale corso (e non da chi gli organizza o ha interesse a fartelo fare) oppure constatare l’effettiva preparazione degli stessi e la loro immagine. Quando parlo di “effettiva preparazione” non sto parlando se è simpatico o ha gli occhi azzurri ma espressamente di quanto sia preparato, credibile, coerente ed onesto.

Altro consiglio è quello di analizzare con attenzione tutti gli aspetti che riguardano il corso di formazione iniziando dalla preparazione richiesta per poterci partecipare. Un corso professionale che apre a tutti indiscriminatamente senza distinzione e classi di abilità di base non può essere un corso formativo credibile e di alto profilo formativo. Non preferire un corso ad un altro solo in funzione della fama dell’azienda che lo eroga, perché anche Vanna Marchi era conosciutissima nel mondo vendendo fuffa e prendendo in giro la povera gente.

CORSO DI FORMAZIONE DIFFIDA DA CHI TI PROMETTE MIRACOLI

Corso di formazione le illusioni costano sempre care e non danno nulla

Uno dei modi per distinguere un buon corso di formazione è quello di evitare chi promette obiettivi poco o per nulla reali. “Segui questo corso e potrai trovare lavoro facilmente iniziando a guadagnare da subito.” “A questo corso può partecipare chiunque indipendentemente dalle tue conoscenze e abilità di base” queste sono solo alcune delle formule enfatiche con cui alcuni corsi vengono presentati al pubblico. A te piacerebbe prendere lezioni di sci da un maestro che sai benissimo aver iniziato a sciare sei mesi prima? Oppure prenderesti lezione sul tuo lavoro da chi sei mesi prima faceva tutt’altro? O prenderesti lezioni di nuoto da un istruttore con indosso un paio di braccioli? ……Io sono sicuro di no.

Quasi sempre più la presentazione usa parole e assicurazioni sull’esito positivo del corso indipendentemente dal tuo livello di preparazione maggiore sarà la tua impreparazione e credibilità. Non esiste alcun corso che agisca come una bacchetta magica capace di spalancare favolisticamente le porte al conseguimento di risultati straordinari a chi ha basi molto carenti.

Un buon corso di formazione deve presentarsi come l’inizio di un viaggio, una pietra importante in un viale pieno di ciottoli che rappresenta il tuo percorso di formazione personale. In questo percorso concorrono la tua conoscenza pregressa, le tue attitudini e le tue esperienze precedenti, oltre al corso di formazione che ti appresti a seguire. Nessuno di questi aspetti deve mancare.

QUANTO VALGONO LE OPINIONI DI CHI LO HA GIA SVOLTO?

NON VALGONO QUASI NULLA e sai perché?…Perché l’unica cosa che conta nella vita sono i fatti. Un opinione può darti qualche indicazione di massima, ma ciò che conta è quanto sei preparato. Dimostra le tue capacità tecniche personali e didattiche, dimostra quanto puoi fare la differenza nella crescita di un allievo QUALSIASI LIVELLO LUI SIA, dimostra di sapergli insegnare qualsiasi cosa, dimostra di saper rispondere ad ogni minima e particolare domanda, dimostra…….e solo poi se ne sentirai la necessità potrai dare o chiedere delle opinioni.

CHI È IL DOCENTE CHE PRESIEDERÀ IL CORSO DI FORMAZIONE?

È molto importante guardare chi sono i formatori o docenti quali sono le loro esperienze pregresse e cosa molto importante quanto sono coerenti con ciò che dicono? Un buon corso di formazione è guidato da persone che lavorano con abilità e valore nel campo di interesse. In questa maniera il formatore fornirà gli strumenti applicativi per lavorare concretamente. Ma come puoi dar credito a chi ad esempio ti dice di usare il casco e poi lui per primo non lo usa? Ma come puoi dar credito a chi ti parla di sicurezze e poi lui è il primo a non rispettarle?……spiegami come puoi.

Attenzione però a non cadere nella trappola di associare in modo automatico a un nome di spicco anche la capacità di realizzare un buon corso. Non basta essere persone influenti e competenti nel proprio campo per essere anche dei docenti di valore. Un serio e capace formatore infatti ha delle abilità specifiche che non derivano direttamente dalla preparazione culturale e professionale. Certe doti non si imparano o le hai o non le hai.

Viviamo in un’era in cui l’apparenza conta spesso molto più della sostanza e quindi persone che hanno costruito un personal branding e un’immagine di sé molto forte possono fare credere di essere realmente detentori di una verità che tutti possono apprendere e applicare.

L’IDENTIKIT E LE CARATTERISTICHE DEL BUON FORMATORE

Corso di formazione indaga bene su chi riponi la tua fiducia

Quali sono le caratteristiche che delineano un buon formatore in un corso di formazione? Come riconoscerlo?

Corso di formazione tracciamo l’identikit del buon formatore, riportando le caratteristiche principali di questa importante figura preposta all’insegnamento e all’allestimento di un determinato corso.

Un tempo il buon formatore era chiamato maestro. In genere si trattava di un bottegaio, esperto in un determinato mestiere. La sua esperienza pratica era talmente alta da permettergli di essere anche insegnante, assumendosi l’onere e l’onore di trasmettere il suo sapere a giovani studenti alle prime armi.

Al giorno d’oggi è ancora lecito chiedersi chi sia il buon formatore? Nella vita di tutti noi sono state sino adesso numerose le persone che si sono occupate della nostra formazione. A cominciare dalle figure genitoriali a casa, per proseguire a scuola con i maestri prima e i professori poi. In questo mondo così variegato, provo a stabilire secondo gli standard professionali, quali sono le caratteristiche del buon formatore, stilando un piccolo identikit, soffermandomi proprio su tale figura.

CORSO DI FORMAZIONE “LA COMUNICATIVITA”

Colui che tiene un corso di formazione deve essere un fine conoscitore della materia, ma deve anche essere capace di comunicare in modo coinvolgente e stimolante ciò che insegna. Si tratta di un’abilità in parte innata e in parte acquisita con l’esperienza e con la tecnica di metodi formativi appresi durante la propria formazione. Un buon formatore prevede l’adozione di vari stili arrivando ad adottare un metodo di insegnamento assolutamente personale, che sia professionale e al tempo stesso avvincente e relazionale.

Galileo Galilei ha affermato che “un buon insegnamento è un quarto preparazione e tre quarti teatro”. In questo senso l’aula della lezione può essere immaginata come il palcoscenico di un teatro, dove il buon formatore da bravo mattatore intrattiene il suo pubblico, trasmettendo i concetti e gli argomenti come dardi lanciati dal suo arco, la cui forza di penetrazione nelle menti degli allievi è garantita dalla quota di emozione che riesce a trasmettere per mezzo della sua passione.

Così un buon insegnante saprà modulare il tono della voce, che da più alto e acuto per concetti gioiosi e semplici, potrà passare al grave e sussurrato per esprimere severità e tristezza. Il buon formatore saprà anche muoversi attraverso la scena, comunicando non solo con la voce ma anche col suo corpo.

Corso di formazione la “POSITIVITÀ”

Un formatore professionale deve avere una presenza impegnata, rispettosa concreta ed empatica. Deve saper approcciarsi al presente e al futuro con fare positivo, rimanendo aderente alla realtà, cercando di vedere valutare ed aiutare le persone. Soprattutto ha bisogno di credere nell’apprendimento degli allievi e in quello che potrebbero diventare con un corso formativo, mirato e condotto con un comportamento da buon padre di famiglia e non certo da atteggiamenti poco consoni al ruolo, sia durante o fuori dalla formazione. Il formatore deve essere un esempio di integrità e non certo un conoscente da 4 birre serali, un maleducato o peggio ancora un mezzo ubriacone. (ogni riferimento NON è casuale)

ESPERIENZA PRATICA NEL SETTORE

Gli undici punti chiave che avvalorano un corso di formazione anche nel kitesurf
Corso di formazione sportiva kitesurf. i risultati che ottieni parlano per te, quelli che non ottieni parlano per gli altri.

Il formatore migliore è quello che non solo conosce l’argomento nelle sue svariate tecniche sapendo trasmettere vari metodi, ma anche quello di aver studiato espressamente quel settore arrivando al punto di conoscere tutti i risvolti dinamici e di conseguenza poter fornire alle risorse tutti gli esempi pratici di ciò che si sta spiegando a voce. Un buon formatore nel suo campo è anche un esempio di risultati continui evidenti, applicando costantemente nel suo lavoro le teorie e le pratiche che insegna ottenendo risultati evidenti sopra alla media dai suoi studenti. In questo modo è in grado di garantire una formazione già orientata a degli obiettivi importanti, il che al giorno d’oggi è di fondamentale importanza per la credibilità.

Un corso di formazione e il suo docente rappresenta in tutto e per tutto l’azienda o l’ente di riferimento. Ti faccio un esempio: se paghi un corso per aumentare la tua conoscenza di base e poter essere più preparato e credibile nella materia, come giudicheresti il tutto se ti trovassi difronte un formatore trasandato, presuntuoso, non incline al troppo dialogo, saccente, non rispettoso e sempre pronto a serate non certo educative?….

Lo so oggi più sei alternativo festaiolo e giullare più sei seguito’ ma ti assicuro che non sarai mai considerato un professionista ne te ne l’azienda che rappresenti. Sarai sempre riconosciuto dai più come puoi tranquillamente immaginare….” A si il corso xxx?….vai sereno che non ci sono problemi tutti arrivano in fondo in un modo o in un altro”

In realtà in un buon corso di formazione non è il successo (soprattutto quello economico) del formatore che conta, ma la sua cultura specifica, il valore delle sue competenze ed esperienze e la sua capacità di fare formazione con le tecniche giuste. Si deve tenere presente che un docente ha bisogno di tempo per sviluppare la sua formazione e di conseguenza deve trasmettere a chi vuole formare che il percorso non sarà né semplice ne di facile realizzo.

ANALIZZARE IL PROGRAMMA

In un corso di formazione leggi per bene il programma delle lezioni. In generale un programma deve essere un vero e proprio percorso, che parte dalle basi iniziali di un certo campo di competenze per arrivare a un grado più o meno avanzato. Un programma che non tiene in considerazione il livello di preparazione degli allievi uniformando il tutto per non aver fatto una seria selezione iniziale non può essere un buon corso formativo e questo diventa la prova della sua scarsa credibilità mirata solo all’aspetto economico.

I corsi organizzati per nome e per conto di, hanno sempre prezzi più elevati perché la catena di Sant’ Antonio compensi e ritorni economici devono essere divisi tra più soggetti. Alle volte si pensa di  partecipare ad un buon corso formativo per l’elevato costo, ma in realtà quel prezzo è necessario per pagare tutto un sistema piramidale comunicativo dell’azienda stessa.

L’ideale sarebbe riuscire anche a parlare con qualche docente, per apprezzarne la capacità di relazione con i discenti e la completezza delle risposte ai problemi proposti già al primo contatto. Conoscere i proprietari sapere chi sono, visitare o quanto meno vedere dove è la sede tutte cose che danno chiarezza e credibilità.

Lo scopo di un corso di formazione è fornire tutte le competenze imprescindibili per avviare una professione e rendere il candidato un vero esperto del settore, iniziando da una seria selezione iniziale e finendo con un esame completo in presenza con il rilascio finale di un attestato o brevetto riconosciuto sul territorio da un ente statale o da una organizzazione autorizzata e riconosciuto da un comitato territoriale ovviamente con merito 

Quello che ti chiedo è di riflettere su tutto ciò che hai letto, perché un corso di formazione è una cosa molto seria e non può essere rilasciato a chiunque solo per una questione economica.

Leggi anche “La formazione nel kitesurf quanto è reale?”

Se vuoi saperne di più approfondendo questo o altro argomento siamo a tua completa disposizione. Ti basterà compilare il modulo qui sotto con i tuoi dati. Puoi iscriverti alla “NEWSLETTER” per poter ricevere ottimi spunti di riflessione e scaricare i preziosi ibook contenenti tutorial tecnici molto dettagliati per aiutarti a raggiungere i tuoi obbiettivi, oppure richiedere info sui corsi Personal, Schoolmaster RICONOSCIUTI DAL CONI RISPETTANDO GLI STANDARD NAZIONALI ALTA QUALITÀ (SNAQ 1) o le nostre sempre più richieste Call Coaching, tutto garantito dall’ENTE DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTA DAL CONI LIBERTAS E ARTOFKITESURF.COM con una vera assicurazione di crescita a te dedicata. Verrai sicuramente contattato entro poche ore.

Torna su