BLOG

Il freestyle nel kitesurf come iniziare – seconda parte

Blog di kitesurf

Avvicinamento il freestyle nel kitesurf

Il freestyle nel kitesurf nelle sue manovre di base è alla portata di molti indipendentemente da sesso ed età
Il freestyle nel kitesurf nelle sue manovre di base è alla portata di molti indipendentemente da sesso ed età

Il freestyle nel kitesurf. Bentornato sul tuo blog di fiducia creato senza nessuna presunzione d’insegnare niente a nessuno ma con la ferma intenzione di farti ragionare dandoti ogni settimana un nuovo spunto su cui riflettere. Dopo l’inizio della scorsa settimana oggi andremo avanti per completare questo importante argomento.

IL freestyle nel kitesurf il primo vero esercizio.

Freestyle nel kitesurf
Il freestyle nel kitesurf ha bisogno di basi solide.

Casco in testa, giubbino indossato, leash agganciato sul davanti del trapezio vento moderato adeguati spazi sotto vento e nessun ostacolo.(ad esempio scogli ecc..) Ricordati bene che in questo sport non si può avere degli spazi limitati di manovra ne in acqua ne a terra, perché se ti rivolgi ad una scuola per imparare devono mettersi nelle condizioni di offrirti la massima sicurezza e libertà di manovra. Ma adesso veniamo al primo vero esercizio dinamico di navigazione, “sgancio e salto”. Con una adeguata velocità e andatura al traverso dovrai provare a fare un piccolo salto senza l’aiuto ne del kite ne del pop, ma sfruttando solo la tua velocità.

Come si esegue?

Ti precisiamo subito che questo non è un corso di kite sono solo spunti consigli e riflessioni tecniche come tutto quello che trovi scritto su Artofkitesurf. Un percorso di formazione necessita di molte altre cose le quali se ben spiegate ed interpretate potranno senza ombra di dubbio portarti a raggiungere i tuoi obbiettivi.

Tieni le mani ben salde al centro della barra con il kite pressapoco a 45 gradi. Piegando leggermente le gambe (non troppo) inizia a sganciarti e sfruttando la tua velocità, fai pressione con la gamba posteriore e solleva quella anteriore. Se esegui questa azione correttamente, la tavola salterà fuori dall’acqua eseguendo il tuo primo piccolo salto da sganciato. Non dimenticarti che le braccia devono rimanere flesse e vicino ai tuoi fianchi.

Quando ti sentirai sollevare cerca di portare la tavola orizzontale richiamando la gamba posteriore. Con tutte e due le gambe flesse e la tavola parallela all’acqua indirizza la stessa al lasco per preparare l’atterraggio dal tuo primo semplicissimo salto da sganciato. Atterra con la tavola piatta corpo centrale e ammortizza con le gambe l’impatto con l’acqua. Se avrai eseguito con attenzione tutti i passaggi ti troverai con la barra senza pressione pronta per essere agganciata al tuo trapezio. Ricordati che tutto questo deve esser fatto con tavola pressoché piatta senza contrastare tanto l’aquilone, ma sfruttando al massimo la tua velocità.

Il freestyle nel kitesurf il pop

Freestyle nel kitesurf
Il freestyle nel kitesurf il pop vero protagonista di questa disciplina

Ti daremo qualche consiglio ma imparare ad eseguire un pop nel freestyle, potente ed efficace non è una cosa assolutamente facile. Hai bisogno di una cura tecnica più precisa, con immagini di supporto per una didattica seria e professionale. Ci sono degli importanti esercizi di base che provengono dal wakeboarding che ogni scuola o istruttore ben preparato sa sicuramente insegnarti.

Naviga a una buona velocità e poco prima della massima tensione delle linee devi sganciarti. Per togliere pressione alle linee puoi aiutarti mettendo la tavola piatta o lascando leggerissimamente. Cerca di tenere tutto il suo profilo nell’acqua e indirizza la tua velocità verso il vento creando pressione sulla gamba posteriore e guidando il tuo twintips con la gamba anteriore senza commettere l’errore di perdere centralità.

Molto importante:

Quanto ti sganci non devi assolutamente farti portare in avanti con le spalle, perché perderesti subito dinamicità attiva (la tavola deve correre al vento aumentando la pressione sul bordo sopravvento della stessa)

freestyle nel kitesurf
Il freestyle nel kitesurf posizione completamente sbagliata e inguardabile.

Per creare pressione su di un twintip non basta spingere posteriormente. Devi aiutare il tuo stacco con il movimento del fianco posteriore verso l’aquilone e quello anteriore verso il vento. Il kite dovrà stazionare poco prima delle undici o una (dipende dalla direzione). Non commettere l’errore di alzarlo troppo perché non riusciresti a contrastarlo facendoti portare in avanti. Un segnale che le cose le stai eseguendo nel modo giusto te lo dice il comportamento del kite e la tua posizione. Quando vai al pop devi avere la percezione di sentire il kite che tende a spostarsi leggermente a bordo finestra.

Freestyle nel kitesurf momento decisivo per spegnere la vela
Freestyle nel kitesurf momento decisivo per spegnere la vela

Se questo non accade o addirittura va troppo verso il bordo finestra i problemi possono essere due. Se rimane al centro senza muoversi l’errore sta nell’aver sbagliato il punto dello stacco se invece si sposta troppo, l’errore può venire dall’errato controllo del trim sulla barra. Lo scopo del pop nel freestyle è quello di aumentare la potenza dello stacco con l’obbiettivo di un allentare le linee per favorire la manovra. Se non ti riesce ci sono sicuramente degli evidenti errori tecnici e dinamici da correggere. Questo se il trim del kite è regolato perfettamente, perché allora le cause posso essere altre e diverse.

Il freestyle nel kitesurf la prima semplicissima manovra

Freestyle nel kitesurf
I primi passaggi di barra nel freestyle.

La manovra sparti acqua del freestyle nel kitesurf è il passaggio della barra ruotando su se stessi con la tavola in acqua (surface) Innanzi tutto distinguiamo questa semplice manovra. Se ci passiamo la barra dalla mano anteriore di navigazione a quella posteriore si chiama “backside” Se invece il passaggio avviene dalla mano posteriore alla navigazione a quella anteriore si chiama “Frontside”. Per imparare ad eseguirla ci sono vari esercizi noi ti indichiamo il principale.

Lega a terra da qualche parte le linee, ed esercitati a ruotare in modo corretto su te stesso passandoti la barra sia da un lato che dall’altro. Questo esercizio non va fatto con frivolezza ma concentrandoti sulla giusta tecnica con l’indispensabile aiuto di video riprese. Impara da subito a tenere in tensione il corpo e a ruotare bene il polso che tiene la barra dietro alla schiena, per facilitare la presa con l’altra mano. Altra cosa importantissima nel freestyle è il leash, che non è affatto necessario tenerlo dietro è sufficiente agganciarlo su di un fianco per poterti garantire una maggiore sicurezza.

Il freestyle nel kitesurf portiamo tutto in acqua

Freestyle nel kitesurf
È il momento di agire, e mettere in pratica il tuo sapere Il freestyle nel kitesurf.

Questo esercizio lo devi poi anche portare in acqua posizionando il kite scarico a bordo finestra, in modo che rimanga stabile quando ti sganci. Dopo questi due step abbastanza statici viene il momento di dare un po’ di dinamicità a tutto. Quindi ripeti lo stesso esercizio ma questa volta tenendo il kite sollevato dall’acqua qualche metro a bordo finestra. Prima d’iniziare sganciati ed esercitati a tenere il kite con una mano controllandolo a mezza altezza. Con le dita centrali sulla barra a cavallo del depower prova a muovere e gestire il kite stando fermo con le spalle e usando solo il polso.

Hai appena letto il motivo perché tu non sei padrone di questa semplice manovra di base del freestyle.

Se non riesci a farlo a terra in tranquillità e senza tavola come puoi pensare di poterlo fare in navigazione?

Il freestyle nel kitesurf conclusione.

Freestyle nel kitesurf
Ci vuole una assoluta abilita video/fotografica per capire il preciso momento di uno scatto didattico.

Quello che hai letto in questi due articoli sono i primi e principali approcci al mondo del freestyle. Puoi ovviamente iniziare in altri mille modi, ma sappi che se non impari le basi essenziali avrai un cammino difficile e probabilmente pieno di frustrazione. Speriamo di averti aiutato a capire che nello sport nulla ti viene regalato come purtroppo alle volte capita nella vita, ma anche li comunque dura poco perché i nodi alla fine arrivano sempre al pettine. (Lettura prima parte)

Se vuoi saperne di più approfondendo questo o altro argomento siamo a tua completa disposizione. Ti basterà compilare il modulo qui sotto con i tuoi dati. Puoi iscriverti alla “NEWSLETTER” per poter ricevere ottimi spunti di riflessione e scaricare i preziosi ibook contenenti tutorial tecnici molto dettagliati per aiutarti a raggiungere i tuoi obbiettivi, oppure richiedere info sui corsi Personal, Schoolmaster RICONOSCIUTI DAL CONI RISPETTANDO GLI STANDARD NAZIONALI ALTA QUALITÀ (SNAQ 1) o le nostre sempre più richieste Call Coaching, tutto garantito dall’ENTE DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTA DAL CONI LIBERTAS E ARTOFKITESURF.COM con una vera assicurazione di crescita a te dedicata. Verrai sicuramente contattato entro poche ore.

Torna su